Arazzi

Arazzi

ARAZZI / EDIT 23

Roma è la città delle illusioni, non a caso qui c’è la Chiesa, il governo, il cinema: tutte cose che producono illusioni. Roma è il posto ideale per vedere se il mondo finisce o no.

Federico Fellini

                       

                                 Passato e futuro, contemporaneamente

Borromini è il racconto di un’illusione, l’ultima illusione di Roma un attimo prima della fine del mondo.

In quell’attimo non ci basterà vedere in faccia le cose che fino ad allora abbiamo osservato attraverso uno specchio: potremo toccarle, percepirne la trama, coglierne la verità profonda.

Pensato per trasferire nel paesaggio domestico un’idea di decor immaginifico, come un portale spalancato sull’inatteso, Borromini è l’incontro di un’intuizione con una maestria.

Impresso sulla trama a Jacquard dalla storica manifattura tessile Torri Lana 1885, l’arazzo vive di astrazioni barocche contaminate da segni contemporanei, in un incrocio di passato e futuro che esalta gli interni con suggestioni uniche e distintive.

Caratteristiche tecniche

Borromini è il trasferimento su tessuto di un particolare della cupola di San Carlo alle Quattro Fontane, a Roma, progettata dal grande architetto nel 1640 a Roma.

L’arazzo misura 280 in altezza e 140 cm in larghezza.

Il tessuto è composto da un ordito bianco latte e da una trama in frisé di lino, disponibile in una gamma di 18 colori.

Designer engineering Effimero Barocco

Fotografia Fabio Gasparri

Manifattura Torri Lana 1885

Il Gran Teatro del Mondo

Come per i parati unici che segnano il debutto del marchio due anni fa, anche per il textile design di Borromini, Effimero Barocco punta su un decor e una narrativa speciali, ispirati alla stagione delle feste e degli apparati effimeri che nel XVII secolo popolavano le piazze e le strade di Roma trasformandola in una infinita teoria di segni spettacolari ad altissimo valore simbolico.

Il ricordo delle architetture in legno e in cartapesta, degli addobbi applicati a palazzi e chiese, delle macchine di gioia e degli effetti di luce anima il marchio impegnato a recuperare una memoria antica per innestarla nel living contemporaneo.

Effimero Barocco nasce per rendere unico e personale il domestic landscape.

Come nella migliore tradizione del design italiano, le creazioni del brand rappresentano un medium originale e potente tra l’essere umano e il suo habitat.

Edit Napoli 23 | Foto © Serena Eller
 Acquedotto Felice, Roma | Foto © Flavia Rossi
Tutte le immagini e le foto sono di proprietà di Effimero Barocco
Up